Archivi tag: irrazionale

Esatto. Intendo svilupparmi all’infinito e raggiungere dimensioni incommensurabili

L’imposizione di una struttura ne determina inevitabilmente il contenuto.
Disperata ricerca di una cassa di risonanza.
Non si può pensare decentemente senza farsi del male.
Variazione di tono che cattura l’attenzione.
Sovrastimolazione del lobo temporale, parietale e frontale.
Diffusione per conduzione.
Sensazione di estasi.
Dissociazione progressiva.
Piovono sassi, e allora?
Blocchi di suono in movimento scagliati come bombe molotov.
Ludwig Wittgenstein era professore ordinario all’università di Cambridge, morì senza lasciare eredi e forse è per questo che ebbe una vita meravigliosa.
2014: Solo un computer può smascherare uno scrittore.
Onde d’urto che abbattono pareti alzate a colpi di identità e paura.
Cambiando l’ordine degli elementi il risultato cambia radicalmente.
Materia che si ribella alle funzioni trascendentali a priori.
Emisfero destro che determina i limiti del mio mondo.
La fantasia è un posto dove ci piove dentro.
Riorganizzazione sinaptica al limite del mutazionismo.
Ossessione psicotica volta a complicare laddove il pensiero dominante ricerca appiattimento.
Tentativo costante di mettere in moto ciò che è nato pigro.
Finché c’è pericolo, c’è vita.

Sound_Art_Effect_by_SoundArt

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Progresso

Cquote1.png L’uomo ragionevole adatta se stesso al mondo, quello irragionevole insiste nel cercare di adattare il mondo a se stesso. Così il progresso dipende dagli uomini irragionevoli. Cquote2.png
George Bernard Shaw

 

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

Scelte

Non ora, non qui.
Per chi cerca garanzie la porta è quella accanto.
Il tempo non è assicurato.
Ci scusiamo per il disagio.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Le situazioni di Lui & Lei

« Quando ci si innamora si perde l’equilibrio dei propri sentimenti. Finché si finge e ci si dimostra migliori di quanto si è, non si è veramente innamorati perché si dà ancora più importanza a se stessi che all’altra persona. Quando si ama davvero il cuore perde ogni controllo. Per questo dicono che amare è un po’ come essere privati del proprio cuore.  »

[Maho Izawa a Yukino Miyazawa]


Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Amore ai tempi dell’homo rationalis.

Importanza. Incapacità, necessità e bisogno. Focolare spento, inutile aspettare.
Costante ricerca di collegamenti col mondo.
Irrazionale, tutto qui.
E il desiderio non basta a cambiare la realtà.

Contrassegnato da tag , , , ,